HOME PAGE‎ > ‎

BIOGRAFIA ECHOES

 

                         ZAPPIS
                                         - Voce -

                 new entry degli Echoes




 

                                 MIMMO MESSINA 
        - batteria e video proiezioni -
 
      Mimmo Messina (Girolamo per l'anagrafe), suona la batteria da quando aveva 15 anni, prima suonando dietro i  dischi, poi prendendo alcune lezioni dal maestro e amico Claudio Mastracci che incontrerà ancora venti anni dopo  presso il Saint Louis Jazz school di Roma, dove frequenterà il corso “custom” di batteria, per riparare agli errori  accumulati negli anni. Ama la MUSICA a 360°, ovvero tutto ciò che suona bene da Back ai Toto e dai Dream Theater  ai Deep Purple. Di questi ultimi ha sempre subito il fascino di Jon Lord, formidabile tastierista dall’ evidente formazione  classica, del quale ha sempre apprezzato i virtuosismi e il grande senso ritmico; tra i suoi gusti musicali non mancano  nomi tra i quali i Police, Van Halen, Iron Maiden, apprezzando molto anche il Jazz-Rock, meglio detto Fusion.  Fin da  ragazzino si è nutrito di quasi tutti i gruppi anni '70, ma è con il famoso Made in Japan dei Deep Purple (ed il mitico Ian  Paice) che si è innamorato della batteria.
      I suoi batteristi di riferimento sono sempre stati e sono Ian Paice e Simon Phillips. Ha iniziato a “solcare” i palchi di
 Roma con il suo amico chitarrista Ruggero Brunetti e Marco Palmerini anch’egli chitarrista, in varie formazioni tra cui
 gli “Higherline” e gli “Hertz” con la collaborazione del bassista Sergio Gualtieri e del sassofonista Fabio Spadoni. 
     Ha fatto parte di alcune cover-band, tra queste gli “Europenight”, coverband romana degli Europe Attualmente suona con gli ECHOES, tribute band dei Pink Floyd, band che va  oltre la semplice formazione musicale, infatti suonare i Pink Floyd significa immergersi in una giostra di suoni, atmosfere ed effetti visivi che solo questo genere o meglio, questo  gruppo possono dare.

     




 

                DIEGO CAMPOLI
       - tastiere computer e video -

       La sua formazione musicale è principalmente classica: diploma di pianoforte (vecchio ordinamento) e studi di  composizione/arrangiamento/orchestrazione...ma la progressiva visione del panorama musicale in genere, lo porta ad  accostarsi sempre più al pop/rock.
       Sviluppa lo studio di "Sintetizzatori" che mette a profitto di diversi progetti musicali con i quali partecipa a  concorsi/concerti che lo arricchiscono di esperienza.
      Ha effettuato studi di "Tecnologia del suono" con l'ausilio del computer, del quale acquisisce ottima conoscenza e  padronanza (che metterà in seguito a servizio degli ECHOES)
      Nel 1988 entra a far parte della compagnia musicale degli "Affliggitori", nella quale dimostra una buona
 capacità di preparare trascrizioni e arrangiamenti contribuendo fattivamente alla crescita professionale della stessa.
     Nel 1996, insieme a Maurizio, Andrea e Giovanni crea gli ECHOES e ad oggi può definirsi, a pieno diritto, il
 cuore pulsante della band.
 


 



 
 
                MAURIZIO CANTO 
                     - basso -
   
        Nasce a Roma nel febbraio di molti anni fà...Fin da piccolo inizia a manifestare una passione irrefrenabile per la  musica, e per lo spettacolo in genere, cominciando a strimpellare qualsiasi oggetto producesse un suono. Dopo aver  studiato la chitarra per alcuni anni, le
sue esperienze musicali iniziano a partire dal 1976 con una serie di partecipazioni  a gruppi, progetti solisti e varie altre attività caratterizzate da indirizzi differenti del panorama musicale, facendo le prime  incursioni nel mondo del rock che diventerà parte integrante e la passione della sua vita. Genesis, Deep Purple, Led  Zeppelin, King Crimson, Emerson Lake & Palmer, jethro tull, Yes e naturalmente Pink Floyd, che diverrano da li a  poco veri e propri idoli.

       Entra a far parte dell’orchestra della compagnia teatrale degli “Affliggitori” (Direttore musicale Maurizio Nuovo),  dell’amico e regista “Maestro” Michele Lombardi, collaborando alla stesura delle parti e agli arrangiamenti, esaltandone  il significato e la sonorità espressiva degli esecutori. 1986-1993

      Dopo questa bellissima esperienza ed altre collaborazioni musical-teatrali, abbandona la chitarra per dedicarsi allo studio del basso elettrico, prendendo come riferimento pezzi  grossi della storia del rock: Roger Glover, Chris Squire e...Roger Waters. Pur avendo appreso solamente lezioni di base/impostazione e quindi  essendo un musicista autodidatta e con tecnica essenziale, si caratterizza per l'utilizzo dello strumento anche per il suono sovente sporco e metallico e ricco di effetti delay con l'uso  del distorsore in molti brani a ricamare parti melodiche e rumorose al contempo.

      Predilige un Fender Precision Bass "vintage series" riproduzione del 1962 (fabbr. Fullerton-California solo 100 esemplari al mondo), che è quello utilizzato in tutte le sue  esibizioni dal vivo con gli Echoes. Anche se non lo utilizza quasi mai dal vivo, tranne che in alcuni brani, ha suonato un basso Fender fretless. Inoltre possiede ed ha utilizzato  soprattutto in studio un Fender Jazz Bass.

      Insieme a Diego, Andrea e Giovanni, nel 1996, forma gli ECHOES e dopo quasi 20 anni suona ancora con orgoglio la musica che è stata e sicuramente lo è ancora, la  colonna sonora della sua vita.

 



 



                  

 

                               GIOVANNI AMBROGIONI

                        - chitarre -  


      Classe 1963, ha iniziato a suonare la chitarra intorno ai 6 anni seguendo privatamente lezioni di chitarra classica fino  agli 11 anni...parallelamente da autodidatta, si divertiva a muovere i primi passi con l'elettrica.

      Consegue, nel 1985, il diploma di chitarra Rock/Fusion e nei successivi 3 anni ha la possibilità di seguire corsi  integrativi di "tecnico del suono ed effettistica" applicata allo strumento, nonchè di partecipare (questo anche di recente),  a clinics e seminari con noti personaggi dell'ampio panorama musicale.

       Dal 1992 ad oggi ha suonato con diverse cover e tribute band in giro per il centro/nord Italia (Rock, Hard Rock,  Metal), scoprendo, infine, la sua vera passione...i Pink Floyd.

      Nel 1996, insieme a Maurizio, Andrea e Diego, è il chitarrista/fondatore degli ECHOES dei quali diviene "Pietra  Miliare" e curatore maniacale dei suoni che caratterizzano la band inglese.

      Dal 2011 collabora con il sito internet "Rumore Radio Web" sul quale cura recensioni dei CD strumentali e tiene

 una rubrica didattica sulle tecniche chitarristiche.





                          SIMONE COZZETTO

                              - chitarre -


       E' il piu giovane del gruppo, ma ha già espresso le sue notevoli capacità in esibizioni come solista e leader di gruppi Pop/Rock 
 in ambito locale e regionale.
      E' studente della "Saint Louis College of music" di Roma, dove sta per conseguire il diploma. Appassionato della musica dei 
 Pink Floyd, riesce con imbarazzante facilità e grande abilità ad interpretare al meglio le virtuose acrobazie sulla chitarra del suo
 idolo "David Gilmour". Ha già all'attivo molte composizioni musicali e sta lavorando al suo album di "debutto" del quale, 
 a breve, ci sarà la pubblicazione. 
      Nel 2011, dopo che Andrea decide di lasciare il gruppo, diventa il chitarrista degli ECHOES a dividersi le parti di chitarra con Giovanni.
              
                               




 
 
 
 




PER GRANDI EVENTI E LIVE GLI ECHOES SI AVVALGONO DELLA COLLABORAZIONE DI:
 

 
                                                     MICHELE LEISS
                                  - Sax -
                                                            





 
                                   GIORGIA ZACCAGNI
                        - vocalist -

      Giorgia Zaccagni nasce a Pescara il 7 febbraio 1985.

      Ha studiato pianoforte al conservatorio di Pescara ‘L. D’Annunzio’ con R. Pesce; si diploma in solfeggio nel 1999 e  sperimenta la sua vocalità, partecipando come soprano al gruppo corale dello stesso conservatorio. Crescendo,  spaziando con gli ascolti musicali ed esplorando la sua voce, ho scoperto la sua vena rockettara. Concorsi come ‘Note  Di Classe’ (2003) e ‘Pescara Student’s Festival’ (2004), organizzati dal comune di Pescara per le band delle scuole della  città, le hanno permesso di vincere riconoscimenti e una borsa di studio per un workshop presso la struttura didattica  della Hope Music School (Frascati – Rm), dove conosce Luca Barbarossa, Gatto Panceri, Massimo Varini, Paolo  Vallesi.

     Giunta nella capitale, inizia la sua carriera universitaria nella facoltà di Studi Orientali, laureandosi nel 2009;  parallelamente prosegue il suo percorso musicale: diventa corista dei ‘Crazy Diamonds’ (2005-2010), degli ‘ECHOES’  (dal 2010) e degli ‘Who’s Pink’ (dal 2012), tribute band romane Pink Floyd, appagando amabilmente la sua passione psichedelica. La sua interpretazione del‘The Great Gig in The  Sky’ ha raggiunto quasi le 5000 visite da tutto il mondo. Diventa allieva di Arianna Todero, presso la Sonus Factory, e di Bruno Corazza, cantautore, arrangiatore e vocal coach  affermato.

     Nel 2008, partecipa come guest singer al progetto romano‘Silenzio Assenzio’, le cui sonorità creano un mix perfetto tra il lounge e l’house-disco, esibendosi allo Zest  Lounge&Roof Garden del Radisson Hotel (Roma), al Beige e al Cafè Momus (Roma) e davanti al prestigioso scenario di Castel sant’Angelo (per l’evento ‘Estate Romana’ –  Roma).

     Nel 2010 diviene soprano dei Phonema Gospel Choir. Nello stesso anno, collabora come suggeritrice di scena, al fianco di Silvio Spaccesi, attore e doppiatore di fama, nel suo  spettacolo ‘Forza Venite Gente’ (Teatro Italia – Roma). Ha avuto esperienze di direzione corale nelle scuole elementari di Pescara e dal 2010 ad oggi, è vocal coach presso  l’associazione musicale Ars Nova di Colleferro Collabora in veste di guest singer con OX, cantautore emergente, nel brano‘Losing You’ (2011). Con il gruppo degli ‘Angeli della  Sonus Factory’, si veste di bianco e si trasforma in angelo, partecipando al Flash Mob a Castel Sant’Angelo (Roma) il 21 maggio 2011 e al film di Vanzina ‘Ex – Amici come prima’.  La sua voce graffiante è tutt’oggi protagonista nel progetto di E. Natale, i ‘Noizenat’, band che propone un ricco repertorio di brani rock originali dal ritmo accattivante e melodie  travolgenti ed orecchiabili.

     Ultimamente nel coro "World Spirit Orchestra" (coro della Casa del Jazz) nella trasmissione televisiva di Rai3 "Neripoppins" di Neri Marcorè.

 



             
               SONIA RUSSINO
                  - vocalist -

      Cantante, attrice. Nasce a Roma il 23-05-1982.
      Inizia a cantare sin da giovanissima partecipando alle selezioni dello Zecchino d’Oro. Nel 1996 inizia a studiare teatro  e dizione presso il laboratorio del teatro Belli di Roma. Studia canto con Nina Pedersen e Federica Zammarchi, armonia  con Pierpaolo Principato, ear training con Marco Siniscalco e Antonio Solimene, arrangiamento con Amedeo Tommasi  e Andrea Avena, pianoforte complementare con Emilio Merone e Stefano Sabatini, musica d’insieme con Andrea  Rosatelli (soul, funk, rock), Pierluca Buonfrate (jazz), Emilio Merone (latin), Fabiola Torresi (coro gospel), Elisabetta  Antonini (coro jazz) e Diego Caravano (coro pop).
      Nel 2006 consegue la laurea specialistica con lode in letteratura teatrale al DAMS presso l’Università Roma Tre. 
      Nel luglio del 2008 consegue l’attestato di frequenza del corso “Vocalità jazz” presso l’AIDA (Accademia  Internazionale Delle Arti) di Roma.
       Nel luglio del 2011 consegue l’attestato di frequenza di 3°livello del “Roma jazz’s cool” presso il Saint Louis college  of music partecipando alla classe di canto con Sheila Jordan ed Elisabetta Antonini, di vocal impro con Anita Wardell, di musica d’insieme con Rosario Giuliani e Charis Ioannou e di  improvvisazione e linguaggio jazz con Sheila Jordan e Danilo Perez.
       Nel 2012 consegue il diploma in canto jazz presso il Saint Louis college of music di Roma. Partecipa a diversi spettacoli teatrali ed è solista e corista in diverse formazioni  musicali (jazz, rock, blues, gospel).   
      Dal 2006 al 2011 è solista e corista dei “Saint Louis Voices” diretti da Diego Caravano. E’ voce solista dei “Tarantino Project” nel concerto spettacolo “La vendetta di Billy  Ray”. Dal 2009 è corista degli ECHOES (Pink Floyd Tribute Band Romana). Attualmente è impegnata come solista e corista nel coro gospel “World spirit Orchestra” presso la Casa  del Jazz. Da qualche anno collabora come corista con Mario Donatone, Giò Bosco, Roberto Ferrante, Fabio Penna, Angelo Cascarano nei “Mario Donatone soul Circus” .  Frequenta il corso di Musica in Culla (primo livello) presso la scuola Popolare di Musica Donna Olimpia. E' autrice, attrice e cantante del concerto spettacolo "Black History",  omaggio alla musica Gospel e al popolo Afro-Americano (auditorium Casa del Jazz, dicembre 2012).
      Insegna tecnica vocale e teoria musicale presso la scuola MusicRanch di Velletri. Dirige il coro multistilistico "Voci del Casaletto" insieme a Chiara Viola e marzia  Mencarelli. Collabora con l'Associazione Gianni Rodari nei laboratori di teatro e musica dedicati alle scuole elementari.
      Ultimamente nel coro "World Spirit Orchestra" (coro della Casa del Jazz) nella trasmissione televisiva di Rai3 "Neripoppins" di Neri Marcorè.




              MARTINA PELOSI
                  - vocalist -

     Cantante e musicista professionista. Ha frequentato School of Rock ed entra a far parte del gruppo Vocalist degli Echoes a dividersi le parti insieme a Giorgia e Sonia.









Comments